Accelerate in Israel è giunta alla sua terza edizione

“Accelerate in Israel 3rd Edition” è lo strumento di supporto dedicato alle start up italiane finanziato nell’ambito dell’Accordo di Cooperazione scientifica tecnologica industriale Italia-Israele .

Giunta alla sua terza edizione, quest’anno può contare su un budget fino a 400.000 euro grazie al sostegno dell’Agenzia ICE. Il programma, come sempre organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio e Industria Israele-Italia e Intesa Sanpaolo Innovation Center, prevede un finanziamento di 12.000 euro per ciascuna delle start up.

Le venti start up selezionate alla fine del 2020, affidate ai due acceleratori Eilat Tech Center e Tech for Good, inizieranno il programma di accelerazione il 4 ottobre prossimo, per concluderlo a metà dicembre. Parallelamente, si terrà il processo di valutazione e selezione delle start up che richiederanno la partecipazione a “Accelerate in Israel 3rd Edition. ”

Il programma è volto a promuovere la crescita delle giovani aziende italiane e a rafforzare le relazioni bilaterali tra Italia e Israele nel campo dell’alta tecnologia e dell’innovazione. La terza edizione apre nuove opportunità di crescita per l’Italia e Israele. Nei primi cinque mesi del 2021 l’Italia ha registrato un trend in crescita del 23,9% e, soprattutto, un incremento del 3% rispetto allo stesso periodo del 2019. ”

Si tratta di un progetto importante che arricchisce la gamma di opportunità di internazionalizzazione e sviluppo offerte dal Sistema Italiano alle start up italiane più interessanti. La collaborazione con la nostra Ambasciata a Tel Aviv, l’Agenzia ICE e la Camera di Commercio Israele-Italia ha rappresentato negli ultimi anni un motore efficiente ed efficace per supportare le migliori startup italiane.

Leggi il documento originale su: Accelerate in Israel