I letti di terapia intensiva possono rientrare nel regime agevolato se classificabili nei codici doganali

Gli acquisti di letti ospedalieri per la terapia intensiva, come chiarito dalla risposta n. 583 dell’Agenzia delle Entrate, possono rientrare nel regime agevolato di esenzione Iva previsto dal decreto Rilancio.

Perché si applichi l’agevolazione, occorre che i beni siano classificabili nei codici doganali richiamati dalla circolare n. 12/D/2020 dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, finalizzata a contrastare la diffusione di tutte le pandemie da virus.

Leggi il documento originale su: Letti di terapia intensiva senza Iva se inclusi nei codici doganali dell’Adm