Australia: col Covid-19 aumentate le vendite dirette di vino

L’Unione Italiana Vini riferisce che in Australia, nell’anno finanziario 2020 e 2021, le vendite di vino dirette al consumatore (DTC) sono cresciute del 17% in valore e del 14% in volume rispetto al periodo precedente. Si tratta di una performance che supera di netto quella delle vendite generali di vino dichiarate dai produttori australiani: +1% valore e un -5% volume.

Fonte dei datiè il Wine Direct-to-Consumer Survey Report 2021 realizzato da Wine Australia coinvolgendo con sondaggi le cantine australiane.
La vendita diretta in Australia rappresenta oggi il 18% di tutte le vendite di vino in valore e il 5% di quelle volume.
Secondo il Wine Direct-to-Consumer Survey Report 2021 la quota delle vendite dirette cresce per le cantine al diminuire delle loro dimensioni: in media il canale DTC conta per il 74% delle vendite valore delle cantine con produzione dalle 5000 casse da 9 litri in giù.

Leggi il documento originale su: Il Covid spinge il DTC australiano (+17% valore e + 14% volume)