UE: pacchetto di misure per far fronte all’innalzamento dei prezzi dell’energia

L’impennata dei prezzi dell’energia cui stiamo assistendo richiede una risposta rapida e coordinata. A tal proposito, la Commissione europea ha recentemente adottato una comunicazione sui prezzi dell’energia per rispondere al suddetto incremento, che secondo le previsioni si protrarrà per tutto l’inverno, e aiutare le imprese e i cittadini europei.

La comunicazione presenta un pacchetto di misure con cui l’Unione e gli Stati membri possono affrontare l’impatto immediato del caro prezzi odierno e rafforzare la resilienza agli shock futuri. Tra le misure nazionali troviamo un sostegno di emergenza al reddito dei consumatori in condizioni di povertà energetica; l’autorizzazione di proroghe temporanee per il pagamento delle bollette; la predisposizione di misure di salvaguardia per evitare la sconnessione delle utenze dalla rete; l’introduzione temporanea di riduzioni mirate dell’aliquota d’imposta per le famiglie vulnerabili ed infine, il fornire aiuti alle imprese e alle industrie, in linea con le norme UE sugli aiuti di Stato.

Alla presentazione del pacchetto, la Commissaria per l’Energia Kadri Simson ha dichiarato: “L’aumento dei prezzi mondiali dell’energia è fonte di grande preoccupazione per l’UE. Ora che stiamo uscendo dalla crisi pandemica e facendo ripartire l’economia, è importante proteggere i consumatori vulnerabili e sostenere le imprese europee. La Commissione aiuterà gli Stati membri ad adottare misure di immediata applicazione per ridurre l’impatto sulle famiglie e le imprese durante l’inverno. In parallelo abbiano individuato altri interventi a medio termine finalizzati a rendere il nostro sistema energetico più resiliente e flessibile, così che possa resistere all’eventuale volatilità dei prezzi durante la transizione”.

Leggi il documento originale su: Prezzi dell’energia: la Commissione presenta un pacchetto di misure in risposta alla situazione eccezionale e alle sue ripercussioni *