Le società di telecomunicazioni del sud-est asiatico crescono e stipulano nuovi accordi tecnologici

Le società di telecomunicazioni del sud-est asiatico probabilmente aumenteranno le vendite di antenne per aiutare a pagare gli aggiornamenti 5G e fare ulteriori investimenti tecnologici mentre il settore si stabilizza dopo un’ondata di fusioni di operatori.

L’eliminazione delle torri è un modo semplice per gli operatori di raccogliere denaro per la riduzione del debito e costosi investimenti nel 5G perché le antenne attraggono gli investitori, come i fondi pensione che cercano attività a lungo termine con flussi di entrate costanti. Quella richiesta ha visto circa 14.000 torri passare di mano solo in Indonesia l’anno scorso, mentre l’operatore malese U Mobile Sdn. sta ora valutando una vendita di $ 120 milioni, secondo Bloomberg News.

U Mobile non ha risposto alla richiesta di S&P Global Market Intelligence di un commento sulla vendita della torre. “La vendita e la retrolocazione degli asset delle torri è un vantaggio sia per le società di torri che per le società di telecomunicazioni”, ha affermato Nitin Soni, direttore senior delle valutazioni aziendali dell’APAC presso Fitch Ratings. Le società di telecomunicazioni ora vogliono “liberare capitale da investire nella loro rete e spettro per il 5G”, ha affermato.

Gli operatori in Indonesia, Malesia e Thailandia possono anche aumentare gli investimenti in servizi come la tecnologia sanitaria, nonché in data center e altre infrastrutture fisiche poiché le distrazioni causate dai principali accordi con gli operatori in tutti e tre i paesi svaniscono. L’anno scorso le nazioni hanno visto annunci di fusione totali per 30 miliardi di dollari, guidati da un mega accordo da 15 miliardi di dollari in Malesia, poiché le società di telecomunicazioni hanno cercato di ridurre le guerre dei prezzi e aumentare la scala degli investimenti nella rete 5G.

Le società di telecomunicazioni sono ora interessate a accordi più piccoli perché stanno “cercando di diversificare i loro pool di profitti ed espandersi nei mercati adiacenti”, ha affermato Kiran Karunakaran, partner della società di consulenza gestionale Bain & Co. “L’economia delle piattaforme digitali richiede che le società di telecomunicazioni guardino oltre le loro risorse tradizionali basi e acquisire nuove capacità”.

Leggi il documento originale su: Southeast Asia’s telcos to look to tower, tech deals as 5G rollout costs add up