Auto elettriche: il Paraguay possiede un’energia che molti Paesi invidiano

In Paraguay le domande di veicoli elettrici sono cresciute notevolmente.
I numeri sono positivi: la crescita delle imprese dal 2019 è salita, fino a rallentare nel 2020 a causa della pandemia da Covid. L’aumento dei prezzi del carburante e la mancanza delle materie prime conseguenti alla guerra in Ucraina hanno portato poi ad una riduzione delle consegne, che si riscontra non solo a livello locale ma anche a livello mondiale. Il fenomeno è in crescita negli Stati Uniti, in Europa e in Cina, oltre che in Paraguay.

Nel corso di un’intervista, Camilo José Carrizosa, membro del comitato direttivo della Camera dei Distributori e dei Macchinisti (Cadam), ha dichiarato: “Entro il 2025, la maggior parte delle aziende automobilistiche stima che il 30% delle loro vendite sarà al 100% elettrico; entro il 2030, in Europa, la maggior parte dei marchi venderà al 100% elettrico, e questo è un aspetto che si addice a noi in Paraguay”.

Il Paese, grazie alla presenza di tre dighe idroelettriche, può diventare il Paese più pulito del mondo nel settore automobilistico. E ha aggiunto: “Questa energia che abbiamo non inquina l’ambiente e non tutti i Paesi ce l’hanno. Per questo siamo orgogliosi”.

Leggi il documento originale su: PARAGUAY: IN CRESCITA LA DOMANDA PER LE AUTO ELETTRICHE